“Dodecasillabo pittorico”. A Cupra l’evento dedicato al maestro Tomassetti

Print Friendly, PDF & Email

CUPRA MARITTIMA – Domenica 11 Marzo, nel Comune di Cupra Marittima, alle ore 16.30 nella sala Arca dei Folli, in via Trento 10-12 s’inaugurerà la mostra “Dodecasillabo Pittorico”, evento della a IX edizione dei ludi el Bambino Creativo, dedicato all’indimenticato scultore Cuprense M° Nazzareno Tomassetti, a presentare il progetto e la mostra il Presidente dell’Arca Danilo Tomassetti, Il M° Annunzia Fumagalli e il M° Antonella Spinelli, componenti del direttivo dell’Arca dei Folli e della Commenda di Sant’Emidio KPR dei cavalieri Guardiani di pace del CCCi di Malta e Assisi.

Esporranno dodici promesse d’arte delle medie, allievi/e dei corsi cerativi dell’Arca dei Folli diretti dal M° Annunzia Fumagalli: Irene Straccia, Francesca Acciarri, Alessia Ficcadenti, Viola Bruni, Federica De Cugni, Giorgia Boccanera, Chiara Cicconi, Luca Franco, Enrica Di Tuoro, Melisa Xhika, Virginia Voltattorni, Lucia Lattanzi

Dodecasillabo pittorico, è una mostra di dodici sillabe del giovane animo, le quale assieme costruiscono armonico verso di colore. Un tocco spatolato di paesaggio interiore, quale ci racconta la stagione della trasformazione da infanzia, lontana da loro solo un passo, in età della consapevolezza, ognuno suona la propria nota di diversità che si fonde con la nota dell’altro.

La IX edizione dei ludi è nata come omaggio al Cav. Prof. Micio Gian Paolo Proietti e al poeta Plinio Spina, quest’anno il Trofeo al miglior Bambino Creativo sarà dedicato al M° Nazzareno Tomassetti, tutti i maggiori premi saranno coppe scultoree, opere della Bottega di scultura dell’Arca dei Folli, create da modelli del maestro Nazzareno, elaborati da suo figlio Danilo Tomassetti e dipinti dal M° Antonella Spinelli.

Il concorso creativo è rivolto a tutti i bambini che frequentano classi dall’asilo alle medie, la peculiarità dei ludi è quella di far emergere attraverso gli elaborati dei bambini sul tema “Penso, quindi sono un mondo felice” la primigenia bellezza del loro puro animo, bellezza è fonte dei più alti valori quali giustizia, onesta, amore l’uno verso l’altro, solidarietà, il senso comune che lega noi e tutto il mondo organico, l’immensità racchiusa in ognuno di noi segno della nostra singolarità che non può esistere senza tutte le altre singolarità.

Al concorso, su progetto in sintonia con il Ministero Pubblica Istruzione Ufficio IV Ambito Territoriale di Ascoli e Fermo, è stato accolto da molti insegnanti di varie scuole, al momento sono circa mille, i bambini iscritti, rilevante la partecipazione delle scuole di Bastia Umbra con centinaia di iscrizioni, grazie ad insegnanti e collegamenti con i cavalieri del CCCI guardiani di Pace di Malta e Assisi.

La mostra resterà aperta fino al 20 Marzo 2018 dal martedì al sabato dalle ore 15.00 alle 19.30, lunedì dalle 17.00 alle 19.00.

I ludi sono Organizzati dall’ AC. L’Arca dei Folli e Commenda CCCi Sant’Emidio KPR Aretha, Gran Priorato delle Marche CCCi confederazione internazionale cavalieri crociati “Guardiani di Pace” Malta- Assisi, in collaborazione con la Scuola di Pedagogia Teatrale del Mercantini di Ripatransone. Collaboratori dei ludi: Cav. Pino Neroni, Catia Porrà, Ketty Candelori, Verusca Stampatori, Francesco Aceti, Paolo Aceti, Ismail Iljasi, Roberta e Patrizia Pignotti, Giacomo Malavolta, Chiara Feliziani, Maria Teresa Berdini