Pubblicate le valutazioni sui dirigenti comunali. Il comandante dei vigili Giuseppe Coccia ha il punteggio più alto

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il comandante della polizia locale sambenedettese è stato il migliore dei dirigenti comunali del 2018. E’ quanto scritto, nero su bianco, su un decreto sindacale firmato giovedì dal primo cittadino Pasqualino Piunti, relativo al report annuale di valutazione dei dirigenti municipali. Una vera e propria classifica, stilata dal Nucleo di Valutazione, basata su parametri come ad esempio l’accelerazione dell’innovazione ai fini del miglioramento delle politiche dell’amministrazione, la capacità raggiungere gli obiettivi dell’ente garantendo continuità e coerenza tra obiettivi di breve termine e obiettivi di medio-lungo termine, riuscire a comprendere priorità delle strutture di loro responsabilità e incrementandone l’autonomia, la partecipazione e l’integrazione; contribuire allo sviluppo di un modello integrato e sistemico dell’amministrazione comunale attraverso la crescita del livello di autonomia e delle capacità di partecipazione e integrazione dei suoi dirigenti; motivare e incentivare le prestazioni dei dirigenti attraverso la leva della differenziazione e contribuire alla costruzione di una cultura valutativa condivisa e partecipata.
Il punteggio maggiore lo ha ricevuto il comandante Coccia con 96,13 punti, seguito dal dirigente del bilancio Tonino Rosati con 93,46 punti, con 93,13 punti si colloca la dirigente dei servizi sociali e welfare Catia Talamonti, a seguire il dirigente del settore assetto del territorio Germano Polidori con 90,66 punti, dietro di lei il dirigente dei servizi al cittadino Pietro D’Angeli con 89,06 punti, con 88,13 punti si colloca il dirigente degli affari generali Roberto De Berardinis mentre con 85,33.


© RIPRODUZIONE RISERVATA