Litiga con la moglie a Como e cammina per 450 chilometri fino alle Marche

Print Friendly, PDF & Email

E’ stato fermato dalla polizia mentre camminava sul bordo della strada nei pressi di Fano alle 2 di notte in violazione delle disposizioni restrittive anti-covid. Sembrava un normale controllo, invece è venuto fuori che, secondo quanto riferito dal Resto del Carlino, l’uomo di 48 anni, residente in provincia di Como, si era allontanato da casa dopo l’ennesima lite con la moglie, sperando di smaltire la rabbia con una passeggiata; passeggiata, però, terminata nel paese marchigiano dopo una settimana e circa 450 chilometri percorsi. Accompagnato in commissariato per le opportune verifiche, l’uomo, apparso lucido e ben orientato anche se infreddolito e stanco, ha dichiarato di non essersi reso conto di aver camminato tanto e di aver ricevuto cibo dalla gente incontrata sul suo cammino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI